Bollino ambientale obbligatorio in Austria!

Nelle zone ambientali si applicano sanzioni superiori a 2.000 €

Evita le sanzioni - Informati e richiedi subito il tuo bollino!

Bollino ambientale austriaco obbligatorio per tutti i mezzi di tipo da N1 a N3
In Austria, alcuni divieti di accesso e limitazioni al traffico sono stati introdotti già nel 2012. Dal 01/01/2015, però, queste aree prevedono anche un bollino ambientale obbligatorio (Umwelt-Pickerl).

In linea generale, questo interessa tutti i veicoli, quindi anche le automobili. Tuttavia il bollino ambientale attualmente è obbligatorio solo per gli autocarri di tipo N1, N2 e N3 e per quelle automobili registrate come categoria N1 per motivi fiscali. Questi mezzi devono munirsi di bollino ambientale se desiderano transitare in una delle (finora) 6 zone ambientali austriache a traffico limitato.

Il bollino ambientale austriaco viene rilasciato a tutti quei mezzi a partire dalla categoria EURO 1; tuttavia per accedere alla maggior parte delle zone ambientali, è necessario avere una categoria EURO 2 o superiore. Così facendo, si auspica un miglioramento graduale della qualità dell'aria e, in particolar modo, una riduzione delle dannose polveri sottili e degli ossidi di azoto.

Le 6 zone ambientali non si estendono solo su una città, ma coinvolgono intere regioni. Le zone ambientali esistenti interessano Vienna, Alta Austria, Bassa Austria, Stiria, Tirolo e Burgenland, che hanno istituito delle cosiddette "zone di recupero" in tutto il territorio del rispettivo Stato federato o solo su alcuni brevi tratti autostradali.
Una violazione dell'obbligo di bollino ambientale è perseguibile con sanzioni elevate che vanno fino a 2.180 €.

I bollini ambientali austriaci (a sinistra) sono disponibili in 6 colori differenti, in base alle diverse categorie EURO. Sul bollino sono impressi una parte del numero del telaio e un codice di controllo.

Dal 01/01/2015, gli autocarri che desiderano transitare nelle zone ambientali austriache necessitano di un bollino ambientale (Umwelt-Pickerl). In questa sezione troverete una panoramica dei veicoli e delle categorie EURO che devono richiedere il bollino ambientale austriaco e altre informazioni utili relative alle zone ambientali in vigore in Austria ...
© OpenStreetMap-Mitwirkende & Green-Zones GmbH
Spesso acquistare un bollino ambientale per circolare in Europa non basta. In molti casi occorre sapere esattamente quale classe del rispettivo bollino è ammessa oppure in quale tipo di zona ambientale si può accedere in un determinato momento. Maggiori dettagli relativi al servizio d'informazione in tempo reale di Green-Zones sono consultabili qui ...
A partire dal 01/01/2015, tutti gli autocarri europei devono rispettare le zone ambientali austriache a traffico limitato. Tali zone ambientali e i relativi divieti di accesso sono stati istituiti in 6 dei 9 Stati federati austriaci attraverso la legge austriaca a tutela della qualità dell'aria (IG-L) del 30/09/1997 e un ordinamento del 06/04/2012 ...
Se un veicolo non soddisfa i requisiti della normativa EURO, non potrà ricevere nessun bollino ambientale e non avrà diritto ad accedere alle zone ambientali austriache. Per poter accedere o transitare in una zona ambientale, occorre eseguire alcune formalità ...

Zone ambientali, divieti di accesso e limiti di velocità in Austria

Per la navigazione interattiva fare clic nella carta

Aria pulita per gli abitanti delle città austriache: è questo l'obiettivo principale delle zone ambientali a traffico limitato istituite in 6 dei 9 Stati federati austriaci.
Il bollino ambientale permetterà di ridurre le emissioni di polveri sottili e di ossidi di azoto (NOx). Attualmente il bollino ambientale interessa solo i mezzi per le spedizioni su strada, principali responsabili delle emissioni inquinanti in Austria. Tuttavia si prevede che in futuro l'obbligo di bollino sarà esteso anche alle automobili e agli autobus in quanto l'Austria non è ancora riuscita a rispettare gli obiettivi previsti dalla direttiva UE relativa ai limiti di polveri sottili e NOx. 

Gli autocarri (soprattutto quelli EURO 0 e EURO 1) sono i maggiori responsabili dell'inquinamento atmosferico e devono montare un filtro antiparticolato in grado di ridurre le emissioni di polveri sottili e di NOx nell'aria, se desiderano circolare nelle rispettive zone ambientali e sulle autostrade delle diverse regioni austriache.

Poiché i singoli divieti di accesso non sono stati sufficienti per conseguire un miglioramento della qualità dell'aria, dal 2014 alcune delle restrizioni sono state applicate anche ai mezzi EURO 2. Anche per questo motivo, nel 2012 il Ministero dell'Ambiente austriaco ha sancito una modifica della legge a tutela della qualità dell'aria, permettendo agli Stati federati di Vienna, Bassa Austria, Alta Austria, Stiria, Tirolo e Burgenland di istituire delle zone ambientali e di delimitarne altresì i confini.
Pertanto gli autocarri particolarmente inquinanti che desiderano accedere alle zone ambientali austriache ora necessitano di un bollino ambientale. Nel caso in cui non sia possibile rispondere ai requisiti della normativa EURO, può essere rilasciata un'eventuale autorizzazione di circolazione provvisoria.

A partire dal 01/07/2014 (dopo 2 anni di divieti di accesso per la categoria EURO 0), alcune restrizioni sono state inasprite ed estese anche alle categorie EURO 1 e EURO 2.

L'introduzione delle zone ambientali e del bollino ambientale austriaco solleva molti dubbi per il traffico commerciale e turistico europeo. Nella sezione FAQ sono riportate in sintesi le risposte alle domande più frequenti ...
Nella sezione "Informazioni aggiuntive e domande relative all'acquisto" troverete utili informazioni relative all'acquisto del bollino ambientale austriaco, alle modalità di pagamento, ai tempi di consegna e alla validità del bollino stesso, così come le indicazioni per apporlo al mezzo. Inoltre è presente anche una sezione per il download delle immagini ...
Gli ossidi di azoto e le polveri sottili, soprattutto dei veicoli diesel, sono la causa principale dell'introduzione delle zone ambientali a traffico limitato e del bollino ambientale (Umwelt-Pickerl) in Austria. Maggiori informazioni relative agli ossidi di azoto e alle polveri sottili e alle loro dirette ripercussioni sulla salute sono consultabili in questa sezione ...
Grüne Plakette B MK 5653 (Guilloche)
Il bollino ambientale verde tedesco, denominato anche bollino delle polveri sottili, è previsto in Germania per i veicoli EURO 4 che desiderano transitare nelle zone ambientali tedesche a traffico limitato. Le informazioni relative al bollino ambientale verde tedesco sono disponibili in 21 lingue. Esso può essere acquistato nel nostro negozio online e l'elaborazione dell'ordine può avvenire anche in 24 ore ...
In questa sezione è disponibile una panoramica dei diversi bollini previsti dalle diverse autorità nazionali in Europa: bollini ambientali, bollini per le polveri sottili, per gli ossidi di azoto, per i veicoli elettrici e per le emissioni di CO2. Sul nostro portale è inoltre possibile effettuarne l'acquisto ...
Green Zones attraverso circa 40 siti web disponibili in più di 20 lingue offre la possibilità di informarsi riguardo a tematiche quali polveri sottili, ossido d’azoto, ambiente e CO2 e il conseguente aumento delle restrizione della circolazione all’interno dei paesi europei con l’istituzione di zone a traffico limitato ...